Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘drenaggio linfatico’ Category

Voglio rendervi partecipi di una bella esperienza vissuta in compagnia di amici e di allievi dei corsi di medicina sciamanica che si stanno svolgendo periodicamente a Bologna.
Ci siamo ritrovati sulla sponda destra (quella ferrarese, per intenderci) del fiume Po, il nonno fiume padre della pianura, in un luogo assolutamente unico e magico; il Bosco di Porporana!!
Questo piccolo ma antico bosco golenale stava per scomparire già una decina di anni fa per far posto al solito desolante e monotono “pioppeto industriale” per ricavarne carta igienica e quant’altro….se non che, l’azione decisa ed efficace dell’Associazione di volontariato A.R.E.A. (Associazione per il Recupero delle Essenze Autoctone) da me fondata nel 1985 e a quel tempo anche presieduta, riuscì ad impedirne la devastazione.
Oggigiorno il Bosco è visitato da decine e decine di scolaresche durante l’anno scolastico e da centinaia di persone che ne rimangono semplicemente estasiate; il potere dell’intento, l’amore per Madre Terra e….le palle del guerriero!!!

Il pretesto era quello di festeggiare il mio compleanno….la vera esigenza era quella di condividere un momento di profondo contatto con Madre Natura in un luogo di rara bellezza. In effetti così e stato; immersi nel verde brillante che accompagna il fluire del grande fiume abbiamo condiviso un’offerta rituale “Hayawariska a Pachamama” (offerta a Madre Terra), da me compiuta secondo la tradizione Andina. Io sono “Altomisayoq”, ho l’investitura del sacerdozio andino fin dai primi anni ‘90, perciò sono “autorizzato” a compiere certi rituali.

A tutte le persone intervenute ho chiesto di portare un fiore da donare al Mayu Po (Spirito del fiume Po), affinchè possa aiutarci ad riconoscere in noi stessi la “fluidità”, la capacità di “rinnovamento” e quella di “portare a termine i progetti”; tutte qualità di cui il nonno fiume è Maestro!!Ho chiesto inoltre ad ognuno di portare un dolcetto (che è stato “omeopaticamente” inserito nell’offerta alla Pachamama) per restituire, in modo simbolico, i doni che Madre Terra continuamente ci offre per il nostro sostentamento.
Alla Grande Madre abbiamo chiesto di continuare a sostenerci e di darci la sua forza “kallpachiwayku, kallpaikita qowayku hatun mama…” per vivere sani e per poter realizzare le nostre visioni!
Il “despacho” è poi stato inviato e, devo dire, molto ben accolto!!!
Alla fine è tutto sfociato in un mare di dolcezza, fra torte biologiche e non……..
La visita al Bosco Vecchio sulla via del ritorno ha infine concluso la giornata fra Olmi secolari, Querce, Gelsi, Pioppi, Sorbi e rare piante spontanee, molte delle quali protette dalla Regione Emilia-Romagna.
Sicuramente, ripeteremo la visita agli amici non umani di questo meraviglioso ambiente!
Chiunque è interessato può contattarmi sul blog.
Un abrazo de todo Munay (poder del amòr)!!!

Tamborhablante

Preparazione rituale per inviare il “despacho”.

Hatun Mallki (grande albero in lingua Quechua) sul cui ramo è splendidamente scolpito un alce. L’albero è un Gelso bianco.

…e l’opera d’arte è di Madre Natura!!

Nahuel, el “Nagual”; la vera guida della nostra spedizione…..

 

 

 

 

Annunci

Read Full Post »